A proposito delle condizioni del gruppo Mezzaroma-Impreme

fonte: http://tg-talenti.blogspot.it/2017/09/a-proposito-delle-condizioni-del-gruppo.html

A proposito delle condizioni del gruppo Mezzaroma-Impreme: la lettera di un cittadino che aveva a suo tempo prenotato con compromesso un appartamento a tutt’oggi non consegnato, e che sta tentando da tempo di ottenere la restituzione della polizza fidejussoria: è stato il gruppo a ritirare la richiesta di concordato preventivo e a chiedere in data 23 marzo 2017 la ristrutturazione del debito, evidentemente in attesa della vendita dei suoi crediti in sofferenza da parte di Banca MPS e Unicredit. Intanto il Gruppo Generali gli ha RIFIUTATO l’escussione della polizza fidejussoria accesa da Impreme a garanzia del suo investimento, costringendolo a rivolgersi al Tribunale !

Questa era la situazione del gruppo Mezzaroma come ci era stata segnalata e avevamo pubblicato a luglio scorso:
LINK:  http://tg-talenti.blogspot.it/2017/07/oggi-al-tribunale-di-roma-udienza-e.html

IN MERITO A QUANTO DA NOI PUBBLICATO RICEVIAMO  LA SEGUENTE RICHIESTA DI RETTIFICA E PRECISAZIONE, che siamo lieti di raccogliere e pubblicare:

Egregia redazione buongiorno,

 a parziale correzione e/o completamento  di quanto da voi affermato in precedenti servizi volevo segnalarvi che la società Impreme SpA aveva inizialmente fatto richiesta di “concordato preventivo” (nov.2016) ma ad essa aveva rinunciato proponendo altresì richiesta di “ristrutturazione dei debiti” (data deposito presso tribunale di Roma 27.3.2017).

Questa variazione di operato (…..potremmo pensare “suggerita” da Assicurazioni Generali) ha comportato che chi, come me, si era subito rivolto alla compagnia assicurativa per richiedere l’escussione della polizza fidejussoria, ottenesse il diniego della stessa in quanto l’attuale operazione di ristrutturazione non rientra nei casi per i quali si possa essere rimborsati dell’anticipo versato alla Impreme per caparre confirmatorie.

 Leggendo sempre nella  vs. pagina affermate “…a maggio 2017 il tribunale Fallimentare di Roma ha rigettato la richiesta, non accogliendola!! Ed ora che succede?”.

 A me questo rigetto non risulta, anzi come voi stessi riferite l’altro giorno, questa procedura del Tribunale è ancora in essere (dopo 9 mesi…!) e sarebbe il fondo americano Varde che rilevando i crediti bancari si proporrebbe di concludere la costruzione degli immobili.

Personalmente ho da tempo richiesto la risoluzione del preliminare (il 19/10 p.v. ho la prima udienza in tribunale “ricorso per decreto ingiuntivo”).

Spero un giorno di riavere i miei soldi.

Un ringraziamento per il vs lavoro.

Cordialmente”    – Un cittadino, che si firma e ha lasciato indirizzo mail

 LA POLIZZA FIDEJUSSORIA DI CUI IL CITTADINO CREDITORE STA TENTANDO DI OTTENERE ESCUSSIONE E RIMORSO E’ QUELLA DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO N.  122/2005:
Informiamo lui e tutti i lettori che, nell’udienza del 12 luglio di cui vi avevamo parlato, il gruppo Mezzaroma-Impreme ha LIQUIDATO tutti i creditori, rimborsando tutti i crediti di coloro che avevano presentato la richiesta !

Con il trasparente intento di EVITARE la dichiarazione di fallimento…
Come vedete, tutelarsi, PAGA…… 

Facciamo quindi i nostri auguri al nostro concittadino affinchè possa recuperare i suoi sudati  risparmi investiti in un appartamento che a tutt’oggi NON gli è stato consegnato, e per cui sta tentando di ottenere escussione e rimborso della polizza fidejussoria di cui al citato decreto legislativo n. 122 del 2005 !



Banca MPS i crediti in sofferenza del Gruppo Mezzaroma

Banca MPS i crediti in sofferenza del Gruppo Mezzaroma aveva tentato di venderli al fondo York Capital Management, e senza due diligence, ossia la indispensabile perizia sullo stato effettivo dei conti del gruppo (???), ma poi ad acquistarli è stato VARDE, uno dei due fondi con Oaktree che a questo tentativo avevano reagito -come scritto da Milano Finanza- aprendo una vera e propria bagarre!! Cosa questo voglia dire si comprenderà meglio nelle prossime settimane…

 

fonte: http://tg-talenti.blogspot.it/2017/09/banca-mps-i-crediti-in-sofferenza-del.html



Il fondo americano VARDE rileva da Banca MPS e banca Unicredit i crediti in sofferenza del Gruppo Mezzaroma, che è quindi destinato a controllare!

Il fondo americano VARDE rileva da Banca MPS e banca Unicredit i crediti in sofferenza del Gruppo Mezzaroma, che è quindi destinato a controllare!

fonte: https://tg-talenti.blogspot.it/2017/08/il-fondo-americano-varde-rileva-da.html
5 LUGLIO 2017 
LINK: https://www.milanofinanza.it/news-preview/mezzaroma-varde-a-un-passo-dall-acquisto-dei-crediti-201707042005427405

Mezzaroma, Varde a un passo dall’acquisto dei crediti
Il fondo americano pronto a rilevare le esposizioni Mps (221 milioni) e Unicredit (142,3 milioni) vantate nei confronti della società immobiliare che ha un patrimonio di 542 milioni e debiti per 444,8 milioni.
Ancora un asset immobiliare da ristrutturare. E lo stesso protagonista per il salvataggio. Dopo essere intervenuto nella complessa operazione di ricambio azionario e gestionale del gruppo Boscolo , andando a rilevare sia le proprietà alberghiere sia il credito bancario (310 milioni vantati da 13 istituti, tra cui Unicredit, Banco Popolare, Mps e Bnl-Bnp Paribas), adesso Varde è a un passo dall’accordo…[…]

 

17 LUGLIO 2017
LINK:  http://paoladezza.blog.ilsole24ore.com/2017/07/20/varde-al-40-di-mezzaroma/

Come anticipato da un mio parterre lo scorso marzo, il fondo americano Varde è il cavaliere che salverà Mezzaroma.
La società aveva in corso proprie procedure di risanamento di fronte al tribunale…….
(QUESTO NE ERA LO STATO AL 12 LUGLIO…. )

 

 … ma Varde ha rilevato i crediti finanziari da quattro banche. Varde ha così acquistato i crediti di Mps, Unicredit, Aareal bank e Banco Bpm per 420 milioni di euro.
Dopo un aumento di capitale, Varde avrà il 100 per cento dei crediti e il 40 per cento della società.
Secondo indiscrezioni è probabile che Varde chieda qualche cambiamento nel management,anche se l’operazione non è ostile alla famiglia.
Varde possiede già house builder in altri Paesi europei, Crest nicholson in UK e dos puntos in Spagna e intende quindi procedere sullo sviluppo residenziali in diverse Nazioni.1 AGOSTO 2017
LINK:  http://www.financecommunity.it/lazard-con-varde-il-salvataggio-di-impreme-dei-mezzaroma

NEL FRATTEMPO…….
LINK: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sequestrati-beni-85-milioni-allex-presidente-siena-1429216.html

LINK: https://www.italiaoggi.it/news/dettaglio_news.asp?id=201708081015145943&chkAgenzie=ITALIAOGGI&titolo=Calcio, fallimento Siena, sequestrati beni per 8,5 milioni a ex presidente Mezzaroma

LINK: http://video.ilmessaggero.it/bancarotta_siena_calcio_maxi_sequestro_imprenditore_massimo_mezzaroma-2607730.html